EVENTI

A MAGGIO DESIDERO (ri)FIORIRE!

L’esperienza ospitata presso Dimora La Grazia è pensata per tutte le persone che desiderano dedicarsi del tempo per riflettere insieme ad altri, attraverso i linguaggi dell’arte, sulla condizione del proprio dolore per conoscerlo e assecondarlo sempre più verso una forma di rinascita, verso una nuova e audace possibilità di vita.

L’esperienza prevede momenti molto diversificati e entusiasmanti adatti a tutti e messi in atto, in un numero ristretto di persone, per vivere il proprio dolore senza paura: animazione culturale, spirituale, paesaggistica ed enogastronomica.



A Maggio desidero (ri)FIORIRE!

LE DATE e I TEMI

“Ai ricordi dobbiamo, invece, la garanzia che non cederemo alla supplenza perché tengono in noi la memoria del diverso e dell’irripetibile che ogni relazione sedimenta nella nostra vita e del senso del tempo che forma la nostra persona”. Da La grazia di rialzarsi

“Vivere il lutto insegna a non lasciar decidere agli altri e rende irrimediabilmente adulti. Provare a distinguere una fuga egoistica da una solitudine benefica e progettuale, un isolamento che odora di malattia da una scelta che apre ad uno spazio più umano per se stessi”. Da La grazia di rialzarsi

 



IL COSTO E L’ALLOGGIO

280€ per ogni week-end per persona

Il costo è comprensivo dell’esperienza guidata dalla scrittrice Arianna Prevedello, il pernottamento in Dimora La Grazia e i pasti del sabato e domenica. L’esperienza inizia al venerdì sera e termina domenica a pranzo. I posti sono limitati.

La stessa persona può partecipare ad entrambi i week-end oppure ad un solo week-end.

 

INFO  

Cell 324 863 7414 – Mail info@dimoralagrazia.it

La Grazia Dimora (pagina facebook)

 


LA GUIDA

 

Arianna Prevedello, esperta di comunicazione e formazione, ha lavorato a progetti di comunicazione della diocesi di Padova, è stata vicepresidente dell’Acec (Associazione Cattolica Esercenti Cinema) e attualmente si occupa della comunicazione istituzionale dell’associazione. Cura la direzione artistica di esperienze culturali e di spettacolo nelle sale della comunità, scrive per riviste nazionali e ha pubblicato saggi sulla dimensione pastorale del cinema. Nel 2013, a 37 anni, ha perso improvvisamente suo marito Mauro e padre della piccola Viola, con cui vive in ora in Alto Adige. Di questa esperienza ha raccontato nel suo primo libro, edito da San Paolo, La grazia di rialzarsi (Edizioni San Paolo 2017). E’ in uscita, ad aprile 2018, il suo nuovo libro Il corredo invisibile. Tutto quello che serve è sotto i tuoi occhi (Edizioni San Paolo)

 

 

 



PRENOTA SUBITO IL TUO WEEK END DI PRIMAVERA