VENERE NERA di Abdel Kechiche

05.08.2011

in poltrona >> Mauro Curiotto

Venere Nera è la storia di un corpo “speciale”: prima utilizzato come oggetto da esposizione e successivamente sacrificato in nome della scienza. Un’esibizione che è continuata negli anni anche dopo la morte. Abdel Kechiche, crudo ed efficace, ci aiuta a riflettere sulla responsabilità collettiva dei gesti e degli atti compiuti di fronte alla diversità che diviene novità. Al riaccendersi delle luci sorge un dubbio disarmante: la “carne” era, è e sarà merce?

Vale il biglietto: per le scene – dure da digerire – dello studio del corpo della venere ottentotta e per l’utilizzo del suo cadavere

 

Tags: